HOME - ANDROLOGIA

DISFUNZIONI SESSUALI

Brutta cosa essere impotenti

La NeuroEndocrinologia tratta oggi dei rapporti e della interazione fra sistema nervoso e ghiandole endocrine. Attraverso l’integrazione funzionale di codeste strutture, gli individui rispondono ad alterazioni dell’ambiente interno ed esterno con modificazioni sia del loro metabolismo che del loro comportamento.

Le reazioni NeuroEndocrine giocano inoltre un ruolo fondamentale nella regolazione della funzione sessuale e della riproduzione. I temi predominanti della funzione neuroendocrina sono alla base della sessualità e riguardano il controllo, la regolazione, la comunicazione, l’integrazione e l’omeostasi dell’uomo e della donna. Si tratta di funzioni complesse nelle quali il sistema nervoso e le secrezioni chimiche si diffondono per via endogena e sono di primaria importanza nell’attività sessuale.
Anche la correlazione fra comportamento sessuale e prontezza di eiaculazione si ottiene per mezzo di delicati meccanismi neuroendocrini che interessano, il cervello, l’ipofisi e gli ormoni steroidei sessuali. Ma il ruolo del sistema nervoso nella regolazione della funzione sessuale ipofisi-gonadi va oltre l’integrazione del comportamento sessuale e la attuazione di cicli produttivi. Le influenze nervose non solo sono importanti nella determinazione del tempo della comparsa della pubertà, ma anche nella differenziazione dell’ipofisi in un organo maschile o femminile.
I fattori Neuroendocrini sono interessati quindi all’inizio e nel mantenimento della funzione sessuale e nel comportamento generativo. L’unanimità della domanda sessuologica ha motivato da sempre un più diffuso interesse nei confronti del comportamento sessuale e delle relative disfunzioni. Ciò ha dato luogo ad una serie di ricerche che hanno condotto a nuove prospettive sia nella conoscenza che nei metodi di intervento sulla sessualità.
La sessuologia oggi è intesa non solo come disciplina di confine fra le varie scienze, ma anche come punto di incontro tra i due atteggiamenti tipici della medicina e della psicologia: quella di scienza imperniata sulla terapia del disagio e quella spesso in contrasto e antagonismo con l’altro, di scienza della “salute”, attenta cioè a migliorare la qualità della vita piuttosto che a guarire dalle malattie. A soffrire di impotenza oggi è il 25% degli uomini. Curare le cause, prevenire l’impotenza è importante.

( A. P. )
19/09/2005

Archivio articoli Nim

Gli articoli di nuova italia medica



Ricevi i nostri feed, clicca qui


NUOVAITALIAMEDICA CONSIGLIA DI VISITARE: