HOME - DERMATOLOGIA

DERMATITI TRA LE PATOLOGIE PIU' FREQUENTI

dermatite si intende un processo infiammatorio

Le patologie più frequenti della pelle sono: le dermatiti, le dermatosi e gli eczemi e le allergie cutanee.
Con il termine di dermatite si intende un processo infiammatorio della pelle legato dal lato eziopatogenetico ad agenti patogeni svariati e ha cause di natura microbica, batterica o micotica.
Di solito le dermatiti possono presentarsi con notevole rossore cutaneo, gonfiore della pelle, indolenzimento cutaneo e alterazioni della pelle con lesioni dell’epitelio. Con il termine dermatosi invece si intendono quelle patologie cutanee dove più che agenti patogeni stanno alla base processi degenerativi della cute (Psoriasi o Eczemi).
Le allergie della pelle sono legate a svariati allergeni che esistono in natura e spesso sono da contatto con sostanze a cui il soggetto presenta allergia. Molte malattie cutanee hanno alla base molte disfunzioni epatiche o del fegato o delle disfunzioni di carattere ormonale.
Molte dermatosi o dermatiti si possono complicare o impetiginizzare dando origine a forme di malattie cutanee molto più gravi come l’eczema microbico o le disidrosi infette.
Tutte le patologie sopra descritte che interessano spesso il viso e varie parti del corpo.

nim
13/06/2007

Archivio articoli Nim

Gli articoli di nuova italia medica



Ricevi i nostri feed, clicca qui


NUOVAITALIAMEDICA CONSIGLIA DI VISITARE: