HOME - DERMATOLOGIA

IL DERMATOFIBROMA E IL FIBROMA PENDULO

I fibromi possono presentare due tipi di morfologia e, in base a tale conformazione, si suddividono in fibroma duro e fibroma molle. Nel primo caso, il fibroma è costituito da molte fibre e poche cellule (tipica caratteristica dei fibromi della pelle) e si parla di dermatofibroma o noduli cutanei. Il fibroma pendulo o molle, invece, ha una particolare forma ramificata ed è costituito da molte cellule collegate le une alle altre, e poche fibre (tipico fibroma delle ascelle, dell'inguine e del collo).


Il dermatofibroma è un tumore benigno la cui origine non è ancora del tutto nota e che si osserva prevalentemente nel sesso femminile dopo i 40 anni di età. Può insorgere ovunque ma compare più spesso alle estremità avambracci, gambe, cosce e glutei. Questo nodulo, spesso incassato nel derma (detto anche fibroma a pasticca), è duro, fisso sulla superficie cutanea ma mobile rispetto ai piani sottostanti. Il colorito del dermatofibroma va dal rosso-violaceo, giallo, bruno o nerastro. Il nodulo ha un diametro variabile fra gli 0,5-1 cm ed è asintomatico.

Con il passare del tempo il dermatofibroma tende ad appiattirsi.
La terapia può essere chirurgica ma, vista la benignità della lesione e che spesso l'esito cicatriziale risulta più antiestetico del dermatofibroma stesso, si consiglia di non rimuoverlo.


Il fibroma pendulo o fibroma molle è la più banale e frequente lesione cutanea. E’ una formazione peduncolata, di dimensioni variabili, talora cospicue, solitamente localizzata alle pieghe. Spesso si presenta pigmentato. Di numero variabile, sono particolarmente numerosi alle pieghe ascellari e inguinali. E’ di comune osservazione l’insorgenza di numerosi elementi di piccole dimensioni al collo e anche in sede orbitale e palpebrale in soggetti di 45-50 anni. Possono andare incontro a fenomeni irritativi ed essere causa di problemi di ordine estetico. Per tali ragioni può essere consigliata l’asportazione.

Redazione NuonaItaliaMedica
30/06/2015

Archivio articoli Nim

Gli articoli di nuova italia medica



Ricevi i nostri feed, clicca qui


NUOVAITALIAMEDICA CONSIGLIA DI VISITARE: