HOME - MEDICINA NATURALE

CURARSI CON I FIORI

LA FLORITERAPIA ED I FIORI DI BACH

CURARSI CON I FIORI: LA FLORITERAPIA ED I FIORI DI BACH

I Fiori di Bach sono essenze naturali dalle proprietà curative la cui scoperta si deve al Dottor Edward Bach, medico e inventore di questa pratica alternativa, nato nel 1886, che dedicò buona parte della sua vita all'individuazione di un metodo curativo complementare alla medicina tradizionale.
La terapia dei fiori di Bach consiste nella somministrazione al malato di essenze di "fiori non coltivati di ordine superiore", così come li definisce Bach stesso, in grado di riequilibrare l'intera persona e purificare le carenze caratteriali che sono all'origine delle sofferenze umane.

La floriterapia e' nata dall' osservazione di Bach dei diversi comportamenti e dalle diverse reazioni degli individui.
La floriterapia non cura la malattia, ma gli stati d'animo e le reazioni agli eventi delle persone. Esempio: come possiamo reagire ad un determinato avvenimento: rabbia, paura, indifferenza, scoraggiamento. Ecc.
I segnali che le emozioni danno, sono solo dei segnali precedenti a quelli del corpo, vale a dire i sintomi fisici, perciò osservando e conoscendo l'aspetto emotivo e mentale si può correggere anche ciò che succede nel fisico.

Il campo su cui maggiormente agiscono i Fiori di Bach è quello dell'emotività e degli stati d'animo, ma certamente come la medicina psicosomatica insegna, la mente non è staccata dal corpo, e ciò che si mostra a livello mentale, ha un significato ed un'influenza anche sul piano fisico.
La malattia insorgerebbe là dove viene a mancare il collegamento della nostra personalità con il campo energetico cosmico, oppure dove si verifica un rifiuto del concetto di unità superiore e l'anima si trova ad agire in opposizione a essa.

La consacrazione del lavoro di Bach è avvenuta quasi un secolo dopo, nel 1978, quando la floriterapia è stata legalmente riconosciuta dall'Organizzazione Mondiale della Sanità come "Medicina Complementare" . Nella sua opera principale, "Guarisci te stesso", pubblicata nel 1931, il Dottor Bach individua 38 rimedi principali, suddividendoli in 7 categorie sulla base delle varie proprietà curative.
Ognuno dei Fiori di Bach (in totale 38) incorporerebbe un determinato concetto spirituale e, più precisamente, corrisponderebbe a una precisa frequenza di vibrazione. La frequenza della vibrazione della pianta adatta alla cura dei vari casi ristabilirebbe quindi la vibrazione che era venuta a mancare tra l'anima e l'io corporeo che avevano cessato di comunicare e, ristabilendo il flusso dell'energia cosmica, riporterebbe lo stato d'animo in un quadro positivo, portando alla guarigione.
Questa teoria, non essendo di carattere scientifico, non può ovviamente essere dimostrata. Non esistono però sperimentazioni rigorose che consentano di osservare un'efficacia della terapia dei Fiori di Bach non imputabile all'effetto placebo.

a cura del Centro Medico Eudermico Italiano
7/26/2010

Archivio articoli Nim

Gli articoli di nuova italia medica



Ricevi i nostri feed, clicca qui


NUOVAITALIAMEDICA CONSIGLIA DI VISITARE: