HOME - CHIRURGIA PLASTICA ED ESTETICA

UN LATO B INVIDIABILE

LA GLUTEOPLASTICA

UN LATO B INVIDIABILE: LA GLUTEOPLASTICA

La gluteoplastica è una tecnica chirurgica mirata a rimodellare i glutei in diversi modi: con ausilio di protesi, tramite lipofilling o mediante lifting del gluteo.
Gli inestetismi che possono essere corretti con la gluteoplastica sono i seguenti:eccesso di grasso,forme da rimodellare o ingrandire,smagliature o pelle in eccesso.

L'intervento di gluteoplastica con innesto di protesi è stato eseguito per la prima volta in Brasile più di venti anni fa. In seguito, ha conosciuto importanti miglioramenti sia sul piano puramente tecnico-chirurgico, sia sulla qualità degli impianti.
L’impianto di protesi glutee è indicato in pazienti che desiderino aumentare le dimensioni dei glutei e siano contemporaneamente troppo magri per disporre di accumuli adiposi sufficienti all’ ingrandimento mediante lipofilling. E’ richiesto un buon tono muscolare e pelle elastica e di buono spessore.

Le protesi utilizzate sono in silicone, specifiche per l’ uso gluteo e più robuste delle normali protesi mammarie.
La scelta del tipo di protesi sarà accuratamente valutato caso per caso in base alle dimensioni del muscolo, all’elasticità della pelle e alla forma dei glutei.
Le protesi vengono inserite nella parte alta della regione glutea, in modo da non interferire con la posizione seduta.
L’ intervento si esegue in anestesia generale ed ha una durata di circa due ore.

Al termine dell’ intervento viene applicata una medicazione compressiva da mantenere per 7 giorni. Una volta tolta la medicazione compressiva è necessario indossare una guaina elastica per ulteriori tre settimane. Per due settimane è necessario evitare di dormire in posizione supina, mentre è normalmente possibile sedersi a partire dal secondo giorno postoperatorio.

Dopo l'intervento vengono prescritti antibiotici ed antinfiammatori, e il chirurgo può prescrivere degli analgesici.
Sono necessari alcuni giorni di riposo dopo l'intevento, ed ecchimosi e gonfiore scompariranno nei giorni a seguenti.

La gluteoplastica mediante lipofilling o lipostruttura avviene attraverso una liposuzione ( nelle zone del corpo provviste di grasso, quali ad esempio addome e fianchi) in cui si aspira il volume di grasso da infiltrare, che di solito è compreso tra 1.000 e 2.500 cc. (ma ricordiamo che solitamente la paziente che vuole un ingrandimento dei glutei ha scarsità di grasso in eccesso).
L'intervento viene eseguito in anestesia generale oppure con anestesia locale in sedazione.
Successivamente il grasso prelevato viene impiantato sotto la cute e nel muscolo nella zona da ingrandire, mediante centinaia di microinnesti.
Solitamente, nel corso del tempo, una parte del grasso autologo impiantato va incontro ad un naturale riassorbimento, variabile tra il 10% - 30%
Come per la gluteoplastica con protesi, è necessario indossare nella fase post-operatoria una guaina elastica compressiva per circa 4-5 settimane, e riprendere le normali attività quotidiane nel giro di una settimana.


Il lifting dei glutei invece è l'intervento di chirurgia estetica che consiste nel rimodellamento dei fianchi e dei glutei mediante la rimozione della pelle in eccesso e il sollevamento di tutta la regione glutea. Il lifting dei glutei è eseguibile in anestesia locale o generale, e richiede un ricovero in day hospital o di una notte in clinica a seconda dei casi. Il risultato che si ottiene è molto naturale e duraturo; la cicatrice è abbastanza estesa ma può essere nascosta facilmente sotto il costume da bagno o le mutandine. In genere non ci sono punti da rimuovere, poichè si utilizzano punti riassorbibili e il paziente può effettuare la prima doccia già tre giorni dopo l’operazione.

a cura del Centro Medico Eudermico Italiano
7/26/2010

Archivio articoli Nim

Gli articoli di nuova italia medica



Ricevi i nostri feed, clicca qui


NUOVAITALIAMEDICA CONSIGLIA DI VISITARE: