HOME - MEDICINA NATURALE

L'OSTEOPATIA

L'osteopatia è una scienza terapeutica naturale, fondata su una conoscenza precisa della fisiologia e dell'anatomia del corpo umano che focalizza l’attenzione sulla struttura del corpo umano, costituito d’ossa, legamenti, muscoli, tessuto connettivo, sistema linfatico, sistema nervoso, sistema circolatorio e fascia.

E' un metodo di valutazione e di trattamento che considera l'uomo un'unica unità funzionale, nella quale i vari apparati cooperano per mantenere il benessere dell'organismo, senza utilizzare farmaci, ma solo attraverso tecniche manipolative molto precise, usate per trattare i processi biomeccanici del corpo, e non solo, in disfunzioni che impediscono alle varie parti del corpo di compiere le loro funzioni naturali.

L'osteopata cerca le disarmonie interne per risolvere i problemi del paziente, indagando quattro sistemi funzionali: il sistema strutturale (quello che tradizionalmente è costituito da ossa, muscoli e articolazioni), quello viscerale (gli organi interni), quello cranio-sacrale (ossa del cranio e del sacro) e quello fasciale (le guaine del tessuto connettivale).

L'osteopata visita il paziente dopo una normale anamnesi e l'eventuale visione di esami tradizionali; lo scopo della visita è la percezione (con il tatto) di ogni variazione dei tessuti corporei e i lievi movimenti delle varie parti del corpo.
Il fine terapeutico è quello di “risistemare” lo scheletro, i muscoli, i visceri, e tutti i tessuti in modo che i “liquidi” circolino liberamente, dando molta importanza alla colonna vertebrale che rappresenta la sede di tutti i comandi nervosi e neurovegetativi. Da queste sede si ha un collegamento con tutte le strutture del corpo più periferiche.

L'osteopata si serve di ogni mezzo manuale di diagnosi per evidenziare le disfunzioni e l'assenza di mobilità dei tessuti che comportano un'alterazione dell'equilibrio generale dell'individuo.

Qualunque sia il disturbo, l'osteopata lo tratterà con un approccio terapeutico globale.

In sintesi, l'osteopatia si rivolge alle persone che presentano sintomi solitamente classificati per specialità e che interessano le grandi funzioni dell'organismo: locomotoria, neurologica, genito-urinaria, O.R.L., oftalmica, digestiva, cardio-polmonare, psichica, occlusale.

Il trattamento osteopatico assicura un'integrazione più efficace del trattamento locale, riduce significativamente le probabilità che lo stato diventi cronico e migliora il funzionamento di ogni sistema, uno in relazione all'altro.

Gli osteopati sanno che la loro professione ha la massima efficacia nel riequilibrare corpi sottoposti a costrizioni estreme. L'assistenza di un osteopata viene effettuata in totale complementarietà con altri professionisti della sanità presenti in sito.

L'esperienza pratica ha dimostrato che lo sportivo cerca nell'osteopatia un sostegno sia preventivo di preparazione alla competizione sia un aiuto nel recupero dopo un trauma con conseguente riduzione delle sue capacità fisiche.
Il campo d'azione dell'osteopatia è, dunque, quello della medicina funzionale ed esclude quindi tutte le lesioni anatomiche gravi, ma anche tutte le urgenze mediche.
Ad eccezione di questi casi estremi, l'osteopatia ci permette di ritrovare lo stato di salute, senza timore di provocare effetti secondari indesiderati.

Nim
10/28/2010

Archivio articoli Nim

Gli articoli di nuova italia medica



Ricevi i nostri feed, clicca qui


NUOVAITALIAMEDICA CONSIGLIA DI VISITARE: